info@museicivicidomodossola.it
info@museicivicidomodossola.it

La Pinacoteca

La pinacoteca è dedicata ai dipinti dei maggiori esponenti delle scuole pittoriche della Valle Vigezzo, attivi dalla fine del Seicento fino agli inizi del Novecento. Si formò a partire dal 1877 grazie alla generosità dei donatori e venne esposta al pubblico per la prima volta nel 1879 a Palazzo Mellerio.

Sono esposti i ritratti, i paesaggi e le scene dipinte, tra gli altri, da artisti quali Giovanni Battista Ciolina, Carlo Fornara e Lorenzo Peretti. Inoltre la raccolta si arricchisce nel 1881 di due grandi pale d’altare provenienti dalla chiesa dei cappuccini del Sacro Monte Calvario, realizzate dai rappresentanti delle maggiori scuole pittoriche della Val Vigezzo: Giuseppe Mattia Borgnis di Craveggia e Lorenzo Peretti senior per quella di Buttogno. A queste due scuole si deve la formazione di un gran numero di artisti e ad esse si aggiunge quella di Santa Maria Maggiore, il cui maestro è Rossetti Valentini. Oltre ai dipinti il museo conserva una vasta collezione di disegni, acquerelli, incisioni e litografie, alcuni dei quali esposti nella pinacoteca.

La collezione di mineralogia e geologia

La collezione conta più di mille campioni. Un primo nucleo venne donato alla Fondazione a fine Ottocento da Giulio Bazzetta. Fu poi integrata con le donazioni di più di 80 collezionisti e appassionati locali.

Vi sono campioni raccolti nella Val d’Ossola, zona caratterizzata da grande varietà geologica, quindi ricca di cave e miniere. Non mancano esemplari provenienti da varie località del Piemonte, da altre regioni italiane e da svariate parti del mondo. Tra i donatori si ricorda “G. Spezia”, l’inventore del metodo per la produzione del quarzo sintetico.

Google Map
Services

Gift Shop
Special Event Rental
Online Gift Shop
Group Tours

Categorie

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.